richiesta info sm

newsletter sm

segreteria sm

naturothesis sm

faq

cosadicono

openday desk

FAQ

Chi è il naturopata e di cosa si occupa?

Il naturopata riconosciuto dalla FNNP (Federazione Nazionale Naturopati Professionisti) a seguito di un iter formativo adeguato, si propone come consulente del benessere intervenendo con il suo operato in una prospettiva olistica nei confronti della persona, stimolando la capacità spontanea di autoregolazione dell’organismo.

Il naturopata, operatore non sanitario, educa a stili di vita salubri e programma trattamenti esclusivamente per il miglioramento del benessere:

  • Analisi biotipologica, iridologica, morfopsicologica
  • Consigli per un’alimentazione naturale per il benessere (non prescrive diete)
  • Consiglia integratori erboristici e fitonutrizionali.

Quali sono gli sbocchi professionali?

Il naturopata può svolgere l’attività di libero professionista con un proprio studio oppure presso studi medici, centri benessere, erboristerie, farmacie.

È possibile svolgere l’attività in Italia?

Certamente. Dal 1988 migliaia di naturopati esercitano regolarmente la professione in Italia. La professione del naturopata è libera attività alla stregua di almeno altre 100. Tra l’altro esistono leggi regionali e la legge nazionale 4/01/2013 riguardanti le professioni non ordinistiche.

Ovviamente, il Naturopata non deve svolgere l’attività che è consentita esclusivamente a medici e personale sanitario.

Qual è la durata dei corsi?

L’iter formativo ha durata triennale (circa 1 w.e. al mese in aula).

Inoltre, in alternativa, la formazione è offerta in modalità e-learning (identico numero di ore, lo stesso programma, gli stessi docenti del corso in aula).

Clicca qui per approfondire.

Vi è la possibilità di seguire i corsi con modalità e-learning (on demand)?

Certamente, come del resto avviene nel resto dell’Europa ed extra-Europa (identico numero di ore, lo stesso programma, gli stessi docenti del corso in aula).

Clicca qui per approfondire.

Quali sono i requisiti per l’iscrizione all’Alta Formazione in Naturopatia?

Il requisito in Italia e in Europa: diploma di scuola superiore.

Quali sono le materie dell’iter di Naturopatia?

L’iter è esclusivamente teorico o anche pratico?

L’Alta Formazione eroga un iter di studi professionalizzante e non amatoriale, pertanto la parte pratica è preponderante. Siamo l’unico Istituto che, durante le lezioni, mette a disposizione un iridoscopio ogni 2 allievi, con supervisione del docente.

Quanto tempo mi impegna lo studio?

Dipende, se l’allievo svolge nel contempo un’attività lavorativa oppure se si dedica allo studio a tempo pieno. Il 90% dei nostri allievi è impegnato contemporaneamente in un’attività lavorativa.

Quando è possibile sostenere gli esami?

Sono organizzate parecchie sessioni d’esame durante l’anno.

Sono organizzati anche corsi di Perfezionamento?

Assolutamente sì: corsi di Perfezionamento, Aggiornamento, Master.

È possibile seguire soltanto alcuni moduli (materie di studio)?

Assolutamente sì.

Il diploma rilasciato dall’Istituto è riconosciuto anche in altri paesi?

Siamo l’unico Istituto che è riconosciuto con il rilascio di Diplomi equipollenti con scuole europee.

L’Istituto fornisce anche informazioni sugli aspetti amministrativi, fiscali e giuridici in merito alla professione di Naturopata?

Certamente. L’iter è professionalizzante, pertanto questi aspetti sono fondamentali per svolgere l’attività in regola con le leggi dello Stato.

Chi sono i docenti?

Tutti i docenti sono diplomati in Naturopatia (medici, biologi, naturopati) ed esercitano quotidianamente (e non in modo occasionale) la professione di Naturopata.

La formazione in Naturopatia è a numero chiuso?

Assolutamente sì, al fine di consentire di trattare con profitto gli aspetti pratici delle materie ed interagire in modo ottimale con i docenti.

Per ulteriori info:

end faq

Stampa